Influenza Rimedio
Rimedi

Rimedi naturali per la febbre

Una febbre virale è qualsiasi febbre che si verifica a seguito di un’infezione virale. I virus sono piccoli germi che si diffondono facilmente da persona a persona. Quando si contrae una condizione virale, come un raffreddore o un’influenza , il sistema immunitario risponde andando in overdrive.

Parte di questa risposta comporta spesso l’innalzamento della temperatura corporea per renderlo meno ospitale per il virus e altri germi. La temperatura corporea normale della maggior parte delle persone è di 37 ° C. Qualunque cosa di 1 grado o più sopra questo è considerata una febbre .

A differenza delle infezioni batteriche , le malattie virali non rispondono agli antibiotici. Invece, la maggior parte deve semplicemente seguire il loro corso. Questo può richiedere da un paio di giorni a una settimana o più, a seconda del tipo di infezione. Mentre il virus esegue il suo corso, ci sono diverse cose che puoi fare per aiutarti a gestire i sintomi.

Sapere quando consultare il medico

Le febbri di solito non sono qualcosa di cui preoccuparsi. Ma quando sono abbastanza alti , possono comportare alcuni rischi per la salute.

Per bambini

Una febbre alta può essere più pericolosa per un bambino che per un adulto. Ecco quando chiamare il medico di tuo figlio:

  • Bambini da 0 a 3 mesi: la temperatura rettale è 100 ° C (38 ° C) o superiore.
  • Bambini dai 3 ai 6 mesi: la temperatura rettale è superiore a 39 ° C (102 ° F) e sono irritabili o assonnati.
  • Bambini dai 6 ai 24 mesi: la temperatura rettale è superiore a 39 ° C (102 ° F) che dura più di un giorno. Se hanno altri sintomi, come eruzioni cutanee, tosse o diarrea, potresti voler chiamare prima.

Per i bambini di età pari o superiore a 2 anni, chiamare il medico se hanno la febbre che aumenta ripetutamente al di sopra di 40 ° C. Consultare un medico anche se il bambino ha la febbre e:

Sembrano insolitamente letargici e irritabili o hanno altri sintomi gravi. La febbre dura più di tre giorni. La febbre non risponde ai farmaci. Non mantengono il contatto visivo con te. Non riescono a contenere i liquidi.

Per adulti

Le febbri possono anche essere rischiose per gli adulti in alcuni casi. Consulta il tuo medico per la febbre che è di 103 ° F (39 ° C) o superiore che non risponde ai farmaci o dura più di tre giorni. Cerca anche il trattamento se la febbre è accompagnata da: forte mal di testa, eruzione cutanea,

sensibilità alla luce intensa, torcicollo, vomito frequente, problema respiratorio, dolore toracico o addominale, convulsioni o convulsioni.

Bevi liquidi

La febbre virale rende il tuo corpo molto più caldo del solito. Questo fa sudare il tuo corpo nel tentativo di rinfrescarti. Ma questo porta alla perdita di liquidi, che può causare disidratazione. Cerca di bere il più possibile quando hai la febbre virale per ricostituire i liquidi persi. Non deve essere solo acqua. Uno dei seguenti può fornire idratazione: Succo, bevande sportive, brodi

zuppe, tè decaffeinato. Neonati e bambini piccoli possono beneficiare di una bevanda appositamente formulata con elettroliti , come Pedialyte. Puoi acquistare queste bevande in un negozio di alimentari locale o online . Puoi anche preparare la tua bevanda elettrolitica a casa.

Fare il pieno di energie

Una febbre virale è un segno che il tuo corpo sta lavorando duramente per combattere un’infezione. Tagliati un po ‘di riposo riposando il più possibile. Anche se non riesci a passare la giornata a letto, cerca di evitare quanta più attività fisica possibile. Cerca di dormire dalle 8 alle 9 ore o più a notte. Durante il giorno, rilassati. È anche meglio mettere temporaneamente in pausa la routine di allenamento. Esercitarti può aumentare ulteriormente la tua temperatura.

Prendi un farmaco da banco

I riduttori della febbre da banco sono il modo più semplice per gestire la febbre. Oltre a ridurre temporaneamente la febbre, ti aiuteranno a sentirti un po ‘meno a disagio e più simile a te stesso. Assicurati solo di riposare molto, anche se ti senti meglio per alcune ore dopo aver assunto un farmaco OTC.

I comuni riduttori della febbre includono:

  • paracetamolo
  • ibuprofene
  • aspirina
  • naprossene

Prima di rivolgersi ai riduttori della febbre, tenere a mente queste informazioni di sicurezza: Non somministrare mai aspirina ai bambini. Può aumentare notevolmente il rischio di sindrome di Reye , una condizione rara ma molto grave. Non prendere più di quanto raccomandato dal produttore. Ciò può causare emorragie allo stomaco, danni al fegato o problemi ai reni. Annota il momento in cui prendi un farmaco in modo da assicurarti di non prenderne troppo in un periodo di 24 ore.

Prova i rimedi a base di erbe

Le persone a volte provano rimedi erboristici per curare la febbre. Tieni presente che questi integratori hanno dimostrato di migliorare la febbre negli animali. Non ci sono prove affidabili del loro funzionamento negli esseri umani. Anche la loro sicurezza nei bambini è spesso poco chiara o sconosciuta. È meglio evitare questi rimedi nei bambini. È anche importante notare che la Food and Drug Administration non monitora la qualità degli integratori come fanno per i farmaci. Si rivolga al medico prima di provare qualsiasi integratore. Seguire le istruzioni del produttore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *